Comune di Frosinone

L'amministrazione Ottaviani riduce la TARI per le utenze domestiche

sabato 22 luglio, 4:52 am
Città di Frosinone - canale segnalazioni Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Seguici su google plus Entra nel nostro canale YouTube Seguici tramite feed RSS
Info sulla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie
Home » Documentazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati
Freccia Chiara
L'amministrazione Ottaviani riduce la TARI per le utenze domestiche
Approvato il regolamento per la rateizzazione dei

Il Consiglio Comunale ha dato il via libera al piano economico finanziario del tributo comunale sui rifiuti ed alla relativa articolazione tariffaria, proposti dell’Assessore al Bilancio e Tributi Riccardo Mastrangeli. Una bella notizia, quindi, per i cittadini e le famiglie di Frosinone che, in base al nuovo piano tariffario 2015 relativo alla TARI (tassa sui rifiuti), potranno pagare di meno le bollette relative alle utenze domestiche. In particolare, le famiglie con un unico componente beneficeranno di una riduzione di 3,77 euro in totale, quelle con 2 componenti di una minor spesa di 8,81 euro, mentre per i nuclei di 3, 4, 5 e 6 (o più) persone, il minor aggravio sarà rispettivamente di 11,33 euro, 13,84 euro, 18,24 euro e 21,40 euro. <<L’Amministrazione Ottaviani sta cercando in ogni modo di venire incontro ai cittadini di Frosinone,– ha dichiarato in merito l’Assessore Riccardo Mastrangeli – sia realizzando a costo zero per i contribuenti interventi a favore della riqualificazione del Capoluogo, sia allungando i tempi di rateizzazione della TARI, sia diminuendo, con questa delibera, l’importo che dovranno versare le famiglie per i rifiuti. Ciò si è potuto concretizzare non solo grazie ad una tenace volontà ed un preciso indirizzo della nostra Amministrazione, ma anche per l’intenso lavoro degli Uffici Finanziari del Comune, che ringrazio cordialmente e che hanno posto in essere oltre ad una cospicua attività accertativa (cosa che ha permesso di aumentare la base imponibile e di distribuire in maniera equa l’imposta), anche un’attenta bonifica dei ruoli, revisionando posizioni da anni considerate attive ma che nella realtà non lo erano. La logica del “far pagare tutti, per pagare tutti di meno”, insomma, sta dando i frutti che avevamo auspicato. Stiamo lavorando, in definitiva, per provare a risolvere i problemi degli abitanti del Capoluogo, cercando di non aggravarne la difficile situazione, specie in un periodo di crisi economica come quello attuale. A giudicare dai risultati, stiamo riuscendo pienamente nell’intento>>. <<Quello che abbiamo ottenuto è un piccolo ma significativo risultato – ha commentato il sindaco Nicola Ottaviani – dal momento che, vista la drastica diminuzione di trasferimenti dallo Stato ai Comuni, le risorse sulle quali possiamo contare sono davvero esigue. Si tratta perciò di un segnale importante, perché dimostra il nostro intento di lavorare non soltanto per rendere più moderno e vivibile il capoluogo, ma anche per risolvere i reali problemi dei cittadini, in maniera concreta e non a chiacchiere. Il momento di difficoltà economica per le famiglie è sicuramente evidente: questa amministrazione ha deciso di rispondere diminuendo, per quanto possibile, la TARI per le utenze domestiche>>.

04-05-2015

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Frosinone è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it